Appendicite acuta - RomaChirurgia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Appendicite acuta

Patologie e trattamento
Che cos'è l'appendicite acuta
L’appendicite è l’infiammazione o l’infezione dell’appendice. L’infezione dell’appendice se non trattata può causare alter infezioni gravi e persino la morte.

Che cosa l'appendicite acuta
L’appendice è un piccolo viscere cavo che è in comunicazione con il colon. Quando tale comunicazione si interrompe, ad esempio per la presenza di feci impattate (coproliti), avviene la moltiplicazione dei batteri con conseguente infezione.  Questo processo all’inizio può regredire. Quando però l’infiammazione procede il sangue non riesce più a raggiungere il viscere per via dell’edema e quindi il processo diviene irreversibile con progressive aggravamento dell’infezione. A questo punto l’appendice si può perforare facendo dialagare l’infezione alle zone o organi vicini, causando per esempio un ascesso o addirittura la peritonite.

Chi è colpito dall’appendicite acuta?
Colpisce entrambi i sessi con una lieve prevalenza per il sesso maschile. L’appendicite è più frequente tra i 10 e i 20 anni di età, ma può verificarsi a qualsiasi età.

Sintomi
I sintomi dell’appendicite possono variare grandemente. Più frequentemente includono dolore addominale che inizialmente si localizza intorno all’ombelico e che poi si sposta nella parte bassa a destra dell’addome. Tale dolore tende progressivamente ad aumentare e ad accompagnarsi a febbre, nausea e vomito. Con il peggioramento dell’infezione si può avere distensione dell’addome e chiusura dell’alvo alle feci e ai gas.

Diagnosi
La diagnosi di appendicite fonda principalmente su un’accurata anamnesis e sulla visita.
Sono di supporto gli esami di laboratorio (sangue e urine) e strumentali (ecografia, radiologia tradizionale e TAC)

Trattamento
Il trattamento specifico dell’appendicite dipende da fattori quali l’età, le condizioni cliniche, le patologie associate. In generale tuttavia visto il rischio di progression dell’infezione fino a giungere alla perforazione dell’appendice con sviluppo di peritonite, l’intervento chirrgico rimane il trattamento di scelta.
L’appendicectomia può essere eseguita in due modi:
Tecnica tradizionale o “open”. Attraverso un taglio di 4-5 cm nel quadrante inferior destroy dell’addome si raggiunge l’appendice che viene asportata.
Tecnica laparoscopica o “mini-invasive”. Si eseguono 3 piccole incisioni inferiori al cm attraverso le quali si introduce una telecamera e gli strumenti per esplrare tutto l’addome e per rimuovere l’appendice. In entrambi I casi può essere necessario lasciare in sede un drenaggio (tubicino di gomma) per favorire la fuoriuscita di eventuali secrezioni.
Changes in diet, exercise, or other lifestyle modifications are usually not necessary.

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu